Agricola del Sole

Agricola del Sole

Una storia di impegno, tradizione e passione

Agricola del Sole: una storia familiare con cinquant’anni di esperienza in agricoltura

Francesco, Mimmo, Pasquale e Cardenia Casillo, i fratelli che hanno fondato Agricola del Sole, hanno una storia familiare che percorre 50 anni nell’agricoltura: nel 1958, infatti, Vincenzo Casillo iniziò l’attività molitoria a Corato, in provincia di Bari.

Da allora, una lunga strada ha portato il Gruppo Casillo a essere leader mondiale nelle attività di selezione, movimentazione, miscelazione, trasformazione e commercializzazione del grano duro.

Agricola del Sole e gli spazi della Murgia

Agricola del Sole coltiva appezzamenti sparsi fra gli spazi sterminati della Murgia, il cui clima, influenzato dalle correnti marine e da quelle montane, è tipicamente mediterraneo.

I terreni sono localizzati nelle zone agricole di Minervino Murge, Andria, Ruvo di Puglia e Trani, rientranti nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Fondato nel 2004, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia  – secondo alcuni dal latino « Murex» (murice), toponomastico mediterraneo per indicare la superficie di una roccia dentata, tagliente, appuntita dall’erosione – si estende fra le provincie di Bari, Barletta, Andria e Trani

Il parco comprende circa 68.000 ettari di territorio,  ed è straordinariamente ricco di specie vegetali sottoposte a tutela: finora ne sono state censite circa 1.500, ovvero il 25% delle specie presenti sull’intero territorio nazionale.

Castel del Monte

In queste splendide terre, su di una collina, si può vedere Castel del Monte, il castello voluto da Federico II di Svevia e costruito intorno al 1240.

Il Castello rappresenta un capolavoro dell’architettura militare medievale, e mostra perfetta armonia delle forme e proporzioni e mescolanza di differenti influenze culturali.

Nel 1996 Castel del Monte è diventato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.