birre artigianali - Gustorotondo Italian food boutique - I migliori cibi online - Best Italian foods online - spesa online

COME FARE LA BIRRA ARTIGIANALE

Da ormai diversi anni anche in Italia si è diffusa la “moda" della birra artigianale, spesso prodotta da microbirrifici locali e proposta da pub o ristoranti che la acquistano direttamente alla fonte. Ma quali sono le particolarità delle birre artigianali, e come districarsi tra le offerte sempre più numerose? Impariamo insieme a conoscere i segreti di questa “frizzante" bevanda artigianale.

BIRRA ARTIGIANALE E INDUSTRIALE: LE DIFFERENZE

Se non siete appassionati bevitori di birra potreste non avere ben chiara la differenza tra una birra industriale e una birra artigianale italiana. La produzione della prima, solitamente, è gestita da un’azienda che dispone di un impianto di grandi dimensioni e avviene in grossi quantitativi per poi passare attraverso la vendita e i distributori in tutto il Paese. Il prodotto ottenuto a livello industriale si conserva più a lungo perché sottoposto a pastorizzazione e filtraggio, processi che inattivano i microrganismi contenuti nel lievito. Per produrre la seconda, invece, si parte da un birrificio di piccole dimensioni e si arriva ogni anno alla distribuzione di quantitativi modesti, tipici di un’impresa artigiana. Si presta, però, maggiore attenzione alla scelta di ingredienti naturali tra i quali, spesso, compaiono luppolo e orzo che provengono dal territorio di produzione. Questa birra in genere non è pastorizzata e filtrata. La presenza di lieviti attivi permette un’evoluzione del suo gusto nel tempo e in alcuni casi si può ottenere un invecchiamento in cantina.

La birra artigianale dall’America all’Italia

birre artigianali - Gustorotondo Italian food boutique - I migliori cibi online - Best Italian foods online - spesa online

I birrifici artigianali sono tornati in auge in modo particolare negli USA verso il 1980. Anche l’Italia vanta una vasta produzione di birre artigianali. Le migliori provengono da Milano, Roma, Torino, Bologna, Verona e Napoli, fino ad arrivare a quella sarda. Ognuna è caratterizzata dalle sue particolarità legate ai prodotti del territorio anche inusuali come farro, frutta IGP e DOP o le tipiche castagne, diventate un simbolo della birra italiana artigianale. Nel 2016 il legislatore italiano ha stabilito che nel nostro Paese può definirsi artigianale solo la birra proveniente dal lavoro dei birrifici indipendenti che non producano più di 200.000 ettolitri l’anno. Inoltre, non può essere sottoposta a processi di pastorizzazione e di microfiltrazione.

Tanti tipi di birra artigianale

Il movimento nazionale Union birrai, la prima associazione di microbirrifici costituita nel 1998 in Italia, definisce la birra artigianale come una birra cruda, integra e senza aggiunta di conservanti, prodotta da artigiani in quantità limitate. I produttori di birra artigianale si classificano, poi, in tre categorie:

  • i microbirrifici, che solitamente non utilizzano un locale di mescita e la cui produzione è destinata principalmente alla vendita a pub, ristoranti e negozi;
  • i brewpub, locali che producono birra per il consumo dei propri clienti;
  • i beerfirm, impianti affittati su richiesta a privati che vogliano ottenere una produzione leggermente superiore a quella casalinga.

COME FARE UNA BIRRA ARTIGIANALE?

Molti appassionati di birre artigianali si chiedono come si fa a prepararle anche a casa. Per riuscirci in realtà basta acquistare on line un kit che deve contenere:

kit birre artigianali - Gustorotondo Italian food boutique - I migliori cibi online - Best Italian foods online - spesa online

  • il fermentatore,
  • il malto,
  • il luppolo,
  • il termometro,
  • il densimetro,
  • le lattine,
  • la tappatrice,
  • le etichette personalizzabili,
  • il manuale delle istruzioni.

Naturalmente il risultato non sarà proprio identico a quello della preparazione realizzata da un mastro birraio esperto e ci vorrà un po’ di pratica per arrivare al sapore giusto. Prima di procedere è importante predisporre un ambiente incontaminato: anche la cucina va bene se si puliscono accuratamente il piano di lavoro e gli strumenti con una soluzione di metabisolfito di potassio.

Ricetta per la preparazione della birra artigianale in casa

come fare la birra artigianale - Gustorotondo Italian food boutique - I migliori cibi online - Best Italian foods online - spesa online

Si comincia scaldando la lattina che contiene una miscela di malto e luppolo per qualche minuto in una pentola con dell’acqua, per far sciogliere il composto all’interno. Si scalda poi altra acqua in una pentola a 60 gradi e vi si versa il preparato, aggiungendo dello zucchero e mescolando molto fino ad ottenere un liquido omogeneo. Si trasferisce tutto nel fermentatore aggiungendo acqua tiepida e i lieviti già sciolti a parte con qualche cucchiaio di acqua tiepida. Si chiude il coperchio e si riempie il gorgogliatore con qualche millilitro d’acqua: i suoni che emette aiuteranno a capire se la birra sta fermentando e a quale velocità. Dopo una settimana di fermentazione alla temperatura stabile di circa 20 gradi, la birra dovrà essere leggermente più densa dell’acqua e si potrà imbottigliare, aggiungendo un po’ di zucchero per permettere la rifermentazione in bottiglia che genera la schiuma in superficie. Infine si chiude con un tappo a corona e si attendono altre due settimane. Se si vuole, si completa l’opera con l’etichettatura.

DEGUSTAZIONI DI BIRRA ARTIGIANALE

Data la notevole divulgazione delle birre artigianali in Italia e la crescita del numero di appassionati del prodotto, molti piccoli imprenditori organizzano degustazioni, magari associandosi e creando eventi che permettano ai partecipanti di apprezzare e conoscere le differenze tra le varietà di birre. Proprio presso i brewpub, tra l’altro, è facile trovare la serata di degustazione che abbina, ad esempio, le birre prodotte artigianalmente dai gestori a vari prodotti alimentari cucinati sul posto. Non mancano nel nostro Paese anche numerosi festival dedicati a questo prodotto. La festa della birra artigianale è una formula molto in voga in tante città italiane e raccoglie ogni anno maggiori consensi, coinvolgendo anche i semplici curiosi i quali, pur non essendo intenditori, vogliono saperne di più.
Se avete voglia di cominciare ad allenare il palato, potete anche predisporre una piccola degustazione in casa, acquistando una selezione di birre artigianali su Gustorotondo.

Fonti: