riso italiano - Gustorotondo - Gustorotondo online shop - i migliori cibi online - vendita online dei migliori cibi italiani artigianali - best authentic Italian artisan food online

RISO ITALIANO: TIPI, PRODUZIONE, VENDITA ONLINE

Il riso italiano è apprezzato nel nostro Paese e all’estero.
In Italia sono coltivate diverse varietà di riso, e per alcuni tipi di riso, come ad esempio le varietà Vialone Nano, Arborio e Carnaroli, l’Italia è l’unica produttrice mondiale.
L’Italia è il primo paese europeo per superfici coltivate a riso (circa il 50% del totale europeo) e produzione di riso (ancora circa il 50% del totale europeo).
Gli altri paesi europei produttori sono Spagna, Francia, Grecia, Portogallo, Romania, Bulgaria e Ungheria.

RISO ITALIANO TIPI

In Italia sono coltivati diversi tipi di riso, diverse varietà di riso. Inoltre, per alcuni tipi di riso, come ad esempio le varietà Vialone Nano, Arborio e Carnaroli, l’Italia è l’unica produttrice mondiale.
Le varietà di riso più coltivate in Italia sono quelle adatte al risotto,che occupano circa il 36% della superficie coltivata; seguono i risi a granello tondo (30%), i risi a granello lungo A da parboiled (15%) e gli indica (15%); infine vi sono i risi medi (4%), che ad eccezione del Vialone Nano sono coltivati poco in Italia (sono coltivati principalmente in Spagna, per la Paella).
Alcune varietà coltivate in Italia sono:

  • Maratelli
  • Rosa Marchetti
  • Venere
  • Gigante Vercelli
  • Carnaroli
  • Ribe
  • Arborio
  • Vialone Nano
  • Sant’Andrea

ACQUISTA ONLINE I MIGLIORI RISI ITALIANI SU GUSTOROTONDO

Su Gustorotondo trovi i migliori risi italiani e cibi della tradizione culinaria italiana.
Il nostro e-commerce nasce come boutique di specialità enogastronomiche italiane nel cuore di Milano. Ora è un negozio online in cui trovare i sapori autentici della cucina italiana, e un luogo virtuale di condivisione della cultura culinaria del nostro Paese.
Grazie ai servizi di vendita di cibo online, spediamo, in Germania, nei Paesi Bassi, in Francia, in Grecia, nel Regno Unito, in Austria, in Ungheria e in tutti i Paesi d’Europa.

VARIETÀ DI RISO ITALIANO E DENOMINAZIONI COMMERCIALI

Le denominazioni commerciali del riso italiano non sempre corrispondono a una sola varietà agronomica.
Sono stati infatti individuati alcuni risi con caratteristiche simili in termini di lunghezza del chicco, larghezza, rapporto fra lunghezza e larghezza, consistenza del chicco e perla, e sono stati raggruppati sotto a un unico nome commerciale.
Tuttavia, per le varietà agronomiche di riso Arborio, Baldo, Carnaroli, Roma, S. Andrea, Vialone Nano e Ribe, se nella confezione è presente soltanto la varietà agronomica con il nome della varietà commerciale e sono state seguite tutte le indicazioni previste dalla normativa, allora la confezione può portare l’indicazione ‘classico’ (ad esempio: Carnaroli classico).
Vediamo i nomi e le caratteristiche di alcuni dei risi che, come ad esempio il Carnaroli o il Roma, possono essere commercializzati con la dicitura ‘classico’.

Arborio

Con la denominazione commerciale Riso Arborio possono essere commercializzate le varietà agronomiche seguenti:

  • Aleramo
  • Arborio
  • CL 388
  • Generale
  • Telemaco
  • Volano
  • Vulcano

Tutte queste varietà di riso hanno:

  • Lunghezza compresa fra 7,6 e 7,2 mm
  • Larghezza compresa fra 3,2 e 3,4 mm
  • Rapporto fra lunghezza e larghezza compreso fra 2,0 e 2,2
  • Consistenza compresa fra 0,65 e 0,80 kg/cm2
  • Perla molto estesa

Nel caso in cui nella confezione sia presente soltanto la varietà agronomica di riso italiano Arborio e siano state seguite tutte le indicazioni previste dalla normativa, allora la confezione può portare l’indicazione ‘Arborio classico’.

Carnaroli

Con il nome commerciale Carnaroli possono essere commercializzate le seguenti varietà agronomiche:

  • Caravaggio
  • Carnaroli
  • Carnaval
  • Carnise
  • Carnise Precoce
  • Karnak
  • Keope
  • Leonidas CL
  • Poseidone

Tutte le varietà di riso menzionate hanno:

  • Lunghezza compresa fra 6,5 e 7,0 mm
  • Larghezza compresa fra 2,9 e 3,1 mm
  • Rapporto fra lunghezza e larghezza compreso fra 2,2 e 2,3
  • Consistenza maggiore o uguale a 0,85 kg/cm2
  • Perla molto estesa

Nel caso in cui nella confezione sia presente soltanto la varietà agronomica di riso italiano Carnaroli e siano state seguite tutte le indicazioni previste dalla normativa, allora la confezione può portare l’indicazione ‘Carnaroli classico’.
Scopri di più sul riso Carnaroli.

Vialone Nano

Il Vialone Nano è l’unico riso per il quale solo una varietà agronomica può essere commercializzata con quel nome. Il Vialone Nano, quindi, è sempre classico.

Le caratteristiche del granello di Vialone Nano sono le seguenti:

  • Lunghezza: 5,6 mm
  • Larghezza: 3,3 mm
  • Rapporto fra lunghezza e larghezza: 1,7
  • Consistenza maggiore o uguale a 0,96 kg/cm2
  • Perla molto estesa

Scopri di più sul Vialone Nano.

S. Andrea

Con il nome commerciale S. Andrea possono essere commercializzate le seguenti varietà agronomiche:

  • Allegro
  • S. Andrea

I valori di riferimento per le due varietà sono le seguenti:

  • Lunghezza compresa fra 6,2 e 6,7 mm
  • Larghezza compresa fra 2,9 e 3,1 mm
  • Rapporto fra lunghezza e larghezza compreso fra 2,1 e 2,3
  • Consistenza compresa fra 0,60 e 0,75 kg/cm2
  • Perla poco estesa

Nel caso in cui nella confezione sia presente soltanto la varietà agronomica di riso italiano S. Andrea e siano state seguite tutte le indicazioni previste dalla normativa, allora la confezione può portare l’indicazione ‘S. Andrea classico’.

RISO ITALIANO PER RISOTTI

Il riso italiano è spesso utilizzato per preparare risotti.
Qual è il riso italiano migliore per il risotto?
Il risotto viene normalmente considerato buono quando i chicchi sono compatti, assorbono i sapori e sono in qualche misura uniti in una ‘crema’ senza essere incollati fra loro.
I granelli delle varietà di riso italiane più indicate per il risotto hanno un buon contenuto di amilosio, non sono molto collosi e hanno una buona consistenza.

Fra le varietà di riso migliori per fare il risotto troviamo:

  • Il Carnaroli.Spesso si sente dire che è il riso migliore per fare il risotto. In effetti, nonostante sia una varietà di riso italiano piuttosto datata, ha buone caratteristiche per preparare il risotto.
  • Il Vialone Nano, che, nonostante le dimensioni contenute del chicco, ha caratteristiche simili al Carnaroli in termini di consistenza e collosità
  • L’Arborio, per i chicchi molto grandi, anche se secondo alcuni ha consistenza un po’ troppo bassa e colloisità eccessiva. L’Arborio, a causa della sensibilità elevata alle malattie e della scarsa produttività, è spesso sostituito dal Volano.
  • Il Roma, costituito nel 1962 alla Stazione Sperimentale di Risicoltura a Vercelli e il cui nome fu conferito in onore della capitale
  • Il Baldo, dal chicco simile al Roma, ma cristallino
  • Il Gigante Vercelli
  • Il Razza77
  • Il Reperso, frutto di ricerca recente
  • Il Sant’Andrea. Quest’ultimo è anche la varietà tipica per preparare la Panissa, piatto tipico dell’area di Vercelli

RISO ITALIANO PER INSALATE DI RISO

Per preparare una buona insalata di risoè opportuno scegliere un riso con buona consistenza e bassa collosità.
Fra le tipologie di riso italiano più indicate troviamo, il Carnaroli, il Baldo, l’Arborio.
Possiamo anche scegliere tipi di riso integrali come il Venere, il Ribe integrale o il riso rosso Ermes, anche per l’ottima tenuta di cottura.
Scopri qualche ricetta:

RISO ITALIANO PER SUSHI

Il riso migliore per la preparazione del Sushi è quello indicato per legge come a grani tondio tondoo originario.
È il riso con granelli piccoli, tondeggianti.
Fra le varietà agronomiche commercializzate come Riso originariotroviamo ad esempio il Selenio, coltivato nelle provincie di Pavia e Vercelli.
Il Selenioha chicco corto, tondo, cristallino. Non è aromatico, come giusto per preparare il Sushi, ed ha una certa collosità utile per creare le ‘polpettine’ di riso per fare i nigirio per avvolgerlo nella stuoia di bambù per fare i rolls.

RISO ITALIANO: PRINCIPALI ZONE DI PRODUZIONE

In Italia, il riso è coltivato principalmente in Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia.
Le risaie di Piemonte e Lombardia costituiscono oltre il 90% del totale della superficie italiana coltivata a riso. Il riso è coltivato anche il Sardegna e in altre regioni – Calabria, Toscana, Friuli, Sicilia -.
Sia in Piemonte sia in Lombardia vi sono numerose infrastrutture per l’irrigazione, come ad esempio il Canale Cavour, che fu costruito in soli tre anni nella seconda parte dell’Ottocento, e il Naviglio d’Ivrea.
Scopri di più sul riso nel mondo e sulla coltivazione del riso

RISO ITALIANO VARIETÀ AGRONOMICHE COLTIVATE E CLASSIFICAZIONE

All’interno del Registro varietale dell’Ente Nazionale Risi per l’annata agraria 2018/2019 sono elencate 145 varietà agronomiche italiane.

Le varietà agronomiche di riso italiano sono ripartite così:

  • Riso a grani tondi: 34 varietà di riso italiano
  • Riso a grani medi: 31 varietà di riso italiano
  • Riso a grani lunghi A: 22 varietà di riso italiano
  • Riso a grani lunghi B: 58 varietà di riso italiano

Riso italiano: riso a grani tondi ovvero riso tondo ovvero riso originario

Fra le varietà di riso italianoindicate all’interno del Registro varietale, 34 sono varietà di riso a grani tondi. Eccole:

  1. Agata
  2. Ambra
  3. Ardea
  4. Aristotele
  5. Arpa
  6. Balilla
  7. Brio
  8. Calliope
  9. Castore
  10. Cellini
  11. Centauro
  12. Cerere
  13. Chinese originario
  14. CL12
  15. CL15
  16. Cleopatra
  17. Cripto
  18. Ducato
  19. Elio
  20. Felix
  21. Filippo
  22. Gageron
  23. Krystallino
  24. Lagostino
  25. martedì Mirai
  26. Perla
  27. Polluce
  28. Selenio
  29. Sfera
  30. Sole CL
  31. Spillo
  32. Terra CL
  33. Virgo
  34. Yume

Riso italiano: riso a grani medi ovvero riso medio

Fra le varietà di riso italiano indicate all’interno del Registro varietale, 31 sono varietà di riso a grani medi. Eccole:

  1. Alpe
  2. Argo
  3. Crono
  4. Eclisse
  5. Flipper
  6. Fuoco
  7. Furia CL
  8. Gilda
  9. Gioiello
  10. Il Cardinale
  11. Il Moro
  12. Karbor
  13. Kolorado
  14. Lido
  15. Limperatore
  16. Maratelli
  17. Edea
  18. Musa
  19. Nero Peppino
  20. Nerone
  21. Nerone Gold
  22. Nuovo Maratelli
  23. Orange Nori
  24. Orione
  25. Padano (Bahia)
  26. Rosa Marchetti
  27. Savo
  28. Tea
  29. Venere
  30. Violet Nori
  31. Wang

Riso italiano: riso a grani lunghi A ovvero riso lungo A

Fra le varietà di riso italiano indicate all’interno del Registro varietale, 22 sono varietà di riso a grani lunghi A. Eccole:

  1. Adone
  2. Aiace
  3. Bertone
  4. Cirene
  5. Egeo CL
  6. Falco
  7. Galassia
  8. Gigante Vercelli
  9. Gloria
  10. Insubria
  11. Iride CL
  12. Kikko
  13. Marchese CL
  14. Pato
  15. Razza 77
  16. RE CL
  17. Reperso
  18. Risrus
  19. Samba
  20. Sanluca (ex Volano Nano)
  21. Solitario
  22. Ulisse

Riso italiano: riso a grani lunghi B ovvero riso lungo B

Fra le varietà di riso italiano indicate all’interno del Registro varietale, 58 sono varietà di riso a grani lunghi B. Eccole:

  1. Achille
  2. Albatros
  3. Apollo
  4. Arianna CL
  5. Ariosto
  6. Arsenal
  7. Artemide
  8. Artiglio
  9. Asia
  10. Brezza
  11. Cassiopea
  12. Cantro
  13. CL 26
  14. CL 28
  15. CL 46
  16. CL 71
  17. CL 80
  18. CL 111
  19. CLXL745
  20. Corimbo
  21. CRLB1
  22. David CL
  23. Delfo
  24. Ecco 51CL
  25. Ecco 61
  26. Ecco 63
  27. Elettra
  28. Ellebi
  29. Emma
  30. Ermes
  31. Fast
  32. Febo
  33. Fiamma
  34. Fragrance
  35. Gange
  36. Gelso
  37. Gemini
  38. Giano
  39. Giglio
  40. Gladio
  41. Iarim
  42. Inov CL
  43. Kemet
  44. Keris
  45. Libero
  46. Mare CL
  47. Mercurio
  48. Mirko
  49. Ninfa
  50. Oceano
  51. Sagittario
  52. Saturno
  53. Scudo
  54. Sirio CL
  55. Sprint
  56. Teseo
  57. Thaibonnet
  58. Urano

TI È PIACIUTO L'ARTICOLO SUL RISO ITALIANO?

Se ti è piaciuto l’articolo sul riso italiano, condividilo sui social e iscriviti alla Newsletter di Gustorotondo per restare aggiornato su offerte, novità, articoli pubblicati.

Inoltre, potrebbero interessarti questi articoli:

5/5 (2 Reviews)