Miele di tarassaco proprietà caratteristiche - Dandelion honey - Gustorotondo.it - acquista online i migliori cibi artigianali online - best authentic Italian artisan food online

MIELE DI TARASSACO: PROPRIETÀ, ABBINAMENTI, CRISTALLIZZAZIONE, CONSERVAZIONE, VENDITA ONLINE

Il miele di Tarassaco è un miele monoflorale ‘precoce’. Il Tarassaco infatti (Taraxacum officinale, della famiglia delle asteracee), conosciuto anche come dente di leone o soffione, sboccia all’inizio della primavera. Scopriamo di più sul Taràssaco, sulle caratteristiche del miele di tarassaco, sugli abbinamenti e su come conservarlo.

IL TARASSACO O DENTE DI LEONE O SOFFIONE

Conosciuto anche coi nomi di Dente di leone e Soffione, il Tarassaco è una pianta erbacea che spesso incontriamo nei prati di pianura e montagna in tutta l’Italia del Nord.
Zone tipiche di produzione sono Lombardia e Piemonte.

Il Tarassaco fiorisce presto in primavera; capita, nei mesi che vanno da febbraio a maggio, di vedere interi prati trasformati in distese giallo-oro.

È una pianta perenne, e cresce in pieno sole o a mezz’ombra fino a circa 2000 metri di quota. Il Tarassaco è facilmente riconoscibile per i petali color giallo vivo dei numerosi fiorellini (detti flosculi) raccolti a formare il capolino.

Il capolino raggiante del Tarassaco si chiude al calare della luce, e si riapre al sorgere del sole.

L’infruttescenza è formata da tanti piccoli acheni, frutti secchi che contengono il seme.
Ogni achenio è provvisto di un pappo, un ciuffo di peli bianchi che aiuta il seme a viaggiare nell’aria. Alcuni ricercatori hanno recentemente stiudiato il volo del Tarassaco, compiendo una scoperta di eccezionale interesse (leggi qui).

ACQUISTA ONLINE I MIGLIORI MIELI ARTIGIANALI SU GUSTOROTONDO

Su Gustorotondo trovi i migliori mieli e i migliori cibi artigianali italiani.

Il nostro negozio alimentare online nasce come boutique di specialità enogastronomiche italiane nel cuore di Milano. Ora è un negozio online in cui trovare i sapori autentici della cucina italiana, e un luogo virtuale di condivisione della cultura culinaria del nostro Paese.

MIELE DI TARASSACO PRODUZIONE

Al momento della fioritura del Taràssaco, le api sono spesso ancora affaticate per l’inverno trascorso e gli alveari non sempre sono sufficientemente popolati per dare all’apicoltore un raccolto consistente. Per questo, il miele di Tarassaco è piuttosto raro.

MIELE DI TARASSACO PROPRIETÀ

Il miele di Tarassaco allo stato liquido ha colore ambrato con riflessi gialli; cristallizzato, ha colore crema o giallo.
L’odore del miele di Tarassaco è intenso e caratteristico; è pungente, piuttosto penetrante.
Il sapore del miele di Tarassaco è più fine dell’odore, ed è persistente.
Scopri di più sull’analisi organolettica del miele.

Miele di Tarassaco cristallizzato

Il miele di Tarassaco è caratterizzato da una elevata qualntità di glucosio, e per questo cristallizza rapidamente. La cristallizzazione ha una grana molto fine, e per questo il miele di Tarassaco cristallizzato ha una consistenza cremosa e pastosa, decisamente particolare.

Per approfondire la questione della cristallizzazione del miele leggi questo articolo su apicoltura e miele.

MIELE DI TARASSACO ABBINAMENTI

Con che cosa abbinare il miele di Tarassaco?

Il miele di Tarassaco è ottimo, ad esempio:

  • per la prima colazione, spalmato su pane e burro;
  • abbinato a un formaggio ovino a media stagionatura, come un pecorino semi stagionato;
  • con macedonie di frutta.

MIELE DI TARASSACO CONSERVAZIONE

Per conservare al meglio il miele di Tarassaco, così come ogni altro miele, tieni il barattolo in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce diretta. Richiudi sempre il vasetto con cura: il miele, infatti, assorbe l’umidità e gli odori.

Normalmente la dispensa della cucina è un buon posto per conservare il miele; bisogna però verificare che il luogo di coservazione sia sufficientemente distante da forno, fornelli o altri elettrodomestici che possano riscaldare il miele: infatti, temperature elevate ne accelerano il degrado. Cerca di tenere il miele a una temperatura inferiore a 25 °C

Non è necessario conservare il miele in frogorifero; infatti l’elevato contenuto in zuccheri presente naturalmente nel miele previene la moltiplicazione batterica e il processo di deterioramento.

COME RICONOSCERE LA QUALITÀ DEL MIELE DI TARASSACO

Vi sono alcuni elementi che ci aiutano a scegliere un miele di Tarassaco di ottima qualità:

  • Il colore del miele, che dev’essere il più possibile omogeneo e privo di stratificazioni o separazioni
  • L’assenza di cristallizzazione del miele, almeno per un buon numero di mesi dal momento della produzione
  • L’indicazione del fatto che si tratta di miele non pastorizzato. Infatti, la pastorizzazione distrugge alcuni dei nutrienti del miele

Il fatto che il miele sia prodotto da un piccolo produttore, normalmente più attento alla qualità, e magari da un apicoltore che pratichi l’apicoltura biologica.

ALCUNE FONTI E BIBLIOGRAFIA

http://www.apicolturaonline.it/piana/tecnol.htm

http://www.saperescienza.it/news/tecnologia/rivelato-il-meccanismo-di-volo-dei-semi-di-tarassaco-16-11-2018/2247-rivelato-il-meccanismo-di-volo-dei-semi-di-tarassaco-16-11-2018

TI È PIACIUTO L'ARTICOLO SUL MIELE DI TARASSACO?

Se ti è piaciuto l’articolo sul miele di Tarassaco, condividilo sui social e iscriviti alla Newsletter di Gustorotondo per restare aggiornato su offerte, novità, articoli pubblicati.

5/5 (1 Review)